Tunisini in rivolta devastano centro di accoglienza: appiccano incendio a Caltanissetta

La morte di un tunisino scatena il caos nel centro di accoglienza di Caltanissetta: alcuni migranti tentano di incendiare la struttura.

Protesta nel centro di accoglienza di Pian del lago a Caltanissetta, in seguito alla morte di un tunisino di trentaquattro anni deceduto ieri per cause naturali. Alcuni migranti trattenuti presso la suddetta struttura ricettiva hanno inscenato una contestazione, tentando di appiccare il fuoco ad alcuni materassi. L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco e non ci sarebbero grossi danni alla struttura. La situazione è ritornata alla calma dopo l’intervento degli agenti della Polizia di Stato e dei militari dell’esercito in servizio di vigilanza. Il magistrato di turno presso la Procura ha disposto l’autopsia per il giovane immigrato deceduto. L’uomo era stato colpito da due provvedimenti, di espulsione e di trattenimento. Lo ha riportato ieri il giornale strettoweb.com.

Condividi!

3 commenti

  1. Fategli restaurare quanto danneggiato usando qualunque mezzo per farli obbedire, è ora di finirla che dei clandestini facciano danni, delinquano spaccino droghe e che gli italiani subiscano passivamente perchè i magistrati sinistroidi impediscono qualunque reazione (ANCHE DI DIFESA PERSONALE).

Rispondi a Anonimo Annulla risposta