Straniera assalta caserma dei carabinieri: con il furgone distrugge la recinzione

SESTO SAN GIOVANNI (MILANO) – Una rom di cinquantadue anni è stata arrestata per aver assaltato e sfondato con un furgone la recinzione perimetrale della caserma dei carabinieri di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano.

La donna, di nazionalità bosniaca, lo ha fatto per “protestare contro l’arresto del figlio”. Accusata di distruzione di opera militare, rischia una condanna penale a otto anni di galera. Chiamata dai carabinieri dopo il fermo di suo figlio, un ventisettenne pregiudicato che ha tentato di evitare un controllo dei militari ed è risultato colpito da divieto di permanenza in Italia e pertanto arrestato, ieri sera la madre si è presentata in caserma a Sesto San Giovanni (Milano) su richiesta degli stessi carabinieri.

Condividi!

Rispondi