Sea Watch, Mons.: ‘Li accogliamo noi, non possono restare in mare’

“A noi interessano le persone, non i discorsi politici: capisco che le scelte di chi ci governa siano rivolte a un’Europa immobile, ma nel frattempo quelle persone non possono restare in mare in attesa di capire dove andare. Oggi Torino festeggia San Giovanni e io mi faccio interprete del suo messaggio: non ho sentito la CEI ma credo sia d’accordo con il desiderio di ospitare queste persone, tra l’altro sposato da diverse altre diocesi piemontesi. Siamo pronti a riceverli, magari in piccoli gruppi, beneficiando delle famiglie che si sono offerte e anche delle strutture presenti, laiche ed ecclesiastiche”.

Così Mons. Cesare Nosiglia della Diocesi di Torino rivolge il suo invito ai 42 migranti della Sea Watch, ferma da giorni al largo di Lampedusa.

Fonte: alanews

Rispondi