Salvini contro i Cinque Stelle: ‘Tappatevi la bocca, è l’ultimo avviso’

(Affaritaliani.it) – “Stufo di insulti da alleati. Io non rispondo, questo governo andrà avanti cinque anni, basta che la smettano di chiacchierare, perché le parole hanno un peso”. Lo afferma Matteo Salvini, vicepremier e leader della Lega nel corso di un incontro a Roma. “Gli amici dell’M5s pesino le parole. Se dall’opposizione insulti e critiche sono ovvie, da chi dovrebbe essere alleato no. La mia parola è una e questo governo va avanti cinque anni, basta che la smettano di chiacchierare. Mi dicono ‘tiri fuori le palle’? Ricevo buste con proiettili per il mio impegno contro la mafia. A chi mi attacca dico tappatevi la bocca, lavorate e smettete di minacciare il prossimo. È l’ultimo avviso”.

“Penso che il governo debba andare avanti. Con la corruzione però non ci si tappa la bocca. Si chiede alle persone di mettersi in panchina, la politica deve dare il buon esempio”, ha risposto nella serata di domenica Luigi Di Maio.

Siri, Di Maio: ‘Va rimosso, getta ombre su governo’

“La cosa importante in questo momento è rimuovere quel Sottosegretario (Armando Siri ndr.) che secondo me getta delle ombre su tutto il governo. Per farlo spero non si debba arrivare in Consiglio dei Ministri”. A dirlo è stato il Vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio intervistato dal Gr1. “Lì noi abbiamo la maggioranza assoluta. Spero che la Lega non sia così irresponsabile” aggiunge.

Rispondi