Sallusti: “Che programmi avete?”. Sardina: “Mi devo ancora informare”

“Sei favorevole o contrario alla prescrizione dei processi?”. È la domanda che Alessandro Sallusti rivolge al leader delle Sardine, Mattia Santori, che resta in silenzio. Impacciato, imbarazzato. Infine tira fuori una risposta involontariamente comica. “Lei lo sa che succede a un bambino autistico se uno gli lancia la palla?”. Sconcerto in studio, perfino Floris, come si vede nel video, resta sbalordito e sorride. Tirando fuori una battuta: “Va bene, è la regione di Bersani, ecco perché parla così”. Con riferimento alle metafore paradossali dell’ex segretario del Pd.

Dopodiché, botta e risposta tra Alessandro Sallusti e la sardina Francesca PenottiDimartedì su La7. “Ci chiedete le risposte, voi avete risposte in merito?” dice Penotti e Sallusti subito ribatte: “Io sono contrario all’abolizione della prescrizione, lei è contraria o no?”. “Diciamo che in merito mi devo informare” replica la sardina. “Quando lo sa, viene a dircelo” chiosa il direttore de Il Giornale. Ma Penotti insiste: “Cercate delle risposte da noi, che chiediamo vengano date dalle persone che hanno le competenze”. Cara sardina, basterebbe leggere ogni tanto un qualsiasi quotidiano, per cercare di rispondere a una domanda del genere.

Condividi!

3 commenti

  1. Sono a mio avviso degli Improntati, Non si aspettavano clamore<, ora sono in difficoltà? Gli metteranno gli auricolari? x suggerire come rispondere? credo di si?

  2. solo a pensare che si fanno chiamare *sardine* gia mi sa’ che c’e’ qualcosa che non va!!!o forse si chiamano sardine perche’ come le sardne non hanno cervello????

Rispondi