Profughi esigono i pasti in hotel: “Basta spostarci per andare a mensa” (VIDEO)

Profughi esigono il pocket money: “Questo molto spesso non avviene – obietta uno di loro – e se avviene ci viene erogato con grande ritardo. Adesso per esempio è da un mese che non ci pagano e non sappiamo qual è il problema”. Mentre il suo collega si lamenta perché vorrebbe che tutti i pasti glieli portassero direttamente in hotel senza doversi ogni volta spostare e quindi scomodare. Siamo al delirio più totale. Sicuro che costoro fuggano realmente da fame e guerra? Da questi comportamenti non si direbbe.

“Quanti italiani anziani, disoccupati in difficoltà economiche magari per risparmiare un pranzo o la cena dignitosamente fanno una semplice passeggiata, magari prendono pure la metro solo per mangiare un boccone ad una mensa allestita. Questi invece vogliono tutto e subito”. Così Antonio Benni sul suo profilo Twitter.

Condividi!

Un commento

Rispondi