Pd, Zingaretti soddisfatto ma intanto perde Riace e Lampedusa

Nicola Zingaretti, segretario del Pd

Il risultato ottenuto dal Partito democratico alle elezioni europee? «Il primo passo per la costruzione di un’alternativa, è una ripartenza». A dirsene convinto è il leader del Pd, Nicola Zingaretti, intervenendo nel corso di una conferenza stampa. «Eravamo dati per spacciati», ha ammesso. In realtà l’ultima “supermedia” dei sondaggi politici diffusi davano il Pd al 20,9%, quindi solo l’1,79% in meno rispetto al risultato definitivo. La notizia, semmai, sta nel sorpasso – quello, sì, inatteso – sul Movimento 5 stelle, anche se parlare di valida alternativa è forse troppo. Inoltre la distanza con la Lega è ancora enorme, però: tantissimi sono i punti percentuali di scarto tra le due forze politiche.

Zingaretti, però, insiste: “Questo voto apre una situazione politica totalmente nuova e diversa in cui il Pd svolgerà un ruolo importante, di battaglia
politica e di ricostruzione dell’alternativa». «Dopo la Lega siamo il partito che cresce più di tutti», ha aggiunto il leader del Pd. Lega che ha conquistato comuni simbolo, come Riace e Lampedusa, dell’accoglienza ai migranti. A Lampedusa, Salvini al 45,85% doppia il Partito democratico. Nell’isola il M5s si ferma al 16,83%, mentre Forza Italia è all’8,23%. Incredibile il risultato a Riace, dove la Lega incassa il 30,75%. Nel comune di Mimmo Lucano, il M5s al 27,43%, Pd al 17,39.

Fonte: La Meta Serale

Rispondi