Parlamento UE, Berlusconi si addormenta in Aula

Il Cavaliere, per sonno o per noia, si è lasciato andare durante la prima seduta del nuovo Europarlamento, ma non si è sottratto a foto e autografi.

A 82 anni è il parlamentare più anziano tra quelli seduti in Aula a Strasburgo. Ma mentre la maggior parte dei suoi coetanei si gode la pensione circondato dai nipoti, Silvio Berlusconi non si rassegna all’avanzare dell’età e continua la sua carriera politica in Europa. La stanchezza, però, si fa sentire, anche durante una giornata importante come quella della plenaria dell’Europarlamento per il debutto della nuova legislatura. I fotografi di Strasburgo hanno “pizzicato” il Cavaliere mentre si lascia andare e, tra smorfie varie, si sorregge la testa con le mani echiude gli occhi.

Sonno o noia?

C’è chi dice, riporta Libero Quotidiano, che quello a cui l’Europa ha assistito non è un attacco di sonno quanto piuttosto una reazione alla noia. I discorsi in occasione della plenaria del Parlamento Ue forse contenevano troppa retorica e pochi fatti per Berlusconi, che ne ha approfittato per prendersi una piccola pausa e poi ripartire in quarta per affrontare il resto della frenetica giornata. 

Se c’è un’occasione che lo ha visto particolarmente vispo e attento è la raffica di selfie, in cui si è fatto immortalare con i nuovi colleghi e, soprattutto, colleghe. “Ci sono molti deputati che hanno voluto fare una foto con me e io come al solito mi sono adeguato alle richieste”, ha commentato il Cavaliere all’uscita dall’Europarlamento. Tra le “concessioni” del leader di Forza Italia c’è stato anche un autografo sulla maglia del Milan per il deputato leghista Gianantonio Del Re.

C’è poi chi dice che, per evitare la stanchezza eccessiva data dai continui spostamenti, Berlusconi stia già prendendo provvedimenti. Fonti vicine al Cavaliere, citate da Giornalettismo, riferiscono che si è già attivato per compare una casa a Bruxelles, sull’Avenue Franklin Roosevelt.

Fonte: Notizie.it

Rispondi