Padre Zanotelli: “Un cristiano non può votare Lega, o il Vangelo o Salvini”

A cura di Marco Trovato (Africa Rivista)

Padre Alex Zanotelli non usa mezzi termini, nella quarta parte dell’intervista, per esprimere il suo punto di vista sull’attuale situazione politica e sociale in Italia: “Dobbiamo ancora uscire dalla sbornia sovranista. La gente vive in una bolla coloniale. Ne sono convinto: non è concepibile per un cristiano votare Lega. O si sceglie il Vangelo o si sceglie Salvini”. Il sacerdote sembra aver ben chiaro cosa dovrebbe fare l’esecutivo Pd-M5s: “Innanzitutto abolire i due assurdi Decreti Sicurezza e la legge Bossi-Fini”. La Boldrini sarebbe la prima a festeggiare se ciò accadesse.

Condividi!

19 commenti

      1. Ha detto anche ” prima le pecorelle d’israele” ed anche ” perche’ dar perle ai porci” impara!

    1. Troppo comodo… La coscienza di un cristiano deve essere abbracciare i concetti di accoglienza, fratellanza e umanità. Non basta andare a messa la domenica e fare il presepe se poi si vota chi sostiene intolleranza.

  1. anche padre Zanotelli é arrivato al capolinea. Meglio per lui che preghi per la salvezza della sua anima! Danni ne ha fatti abbastanza

    1. Zanotelli ha fatto il missionario per decenni nelle baraccopoli di Nairobi, un posto dove uomini e topi vivono insieme, ha donato la propria vita per gli ultimi della terra e tu dici che ha fatto danni. Prima di parlare, accertati su quello che dici e soprattutto che la lingua sia collegata al cervello.

      1. Ognuno nel suo solco
        Ho dei dubbi che sia andato volontario in Africa
        Predica male nn può inculcare i fedeli o il Vangelo o Salvini
        Il sovranismo nn è un male anzi

    2. Vedo in giro molti disturbati mentali, rancorosi, privi di qualsiasi conoscenza della storia e di un minimo di cultura, solo legati al loro egoismo e senza ideali, uomini morti dentro forse senza speranza. Ho pietà per loro e credo che solo il Signore può salvarli. Quando capiranno nella pratica che ciò che gli propina Salvini non è la ricetta per i loro problemi, gli stessi lo sbraneranno. No

  2. ci manca poco e devi cercarti un posto dove nasconderti merda di comunista perche tu e tutti predi pedofili come te saranno puniti invece di cambiare le leggi di salvini

  3. Mi domando come si possano fare affermazioni senza fondamento come il mettere in discussione la vita di Padre Zanotelli, difensore delle comunità locali povere e che ha vissuto secondo il Vangelo.

  4. Padre Zanotelli ovviamente può fare della sua vita ciò che ritiene più giusto ma che si possa permettere di interferire nella vita politica dello stato e, soprattutto, dire cosa deve votare un cristiano direi proprio di no.
    Si occupi della chiesa e lasci stare la politica che è meglio.

  5. Secondo me è arrivato al capolinea. Ma prima di intervistarlo non si accorgono che non ci sta con la testa? Avrà fatto qualcosa di buono ma adesso è da ricoverare.

Rispondi a Raffaele Annulla risposta