Open Arms, clandestini in attesa di sbarcare in Italia: appena chiuse le urne in Umbria

Ecco gli immigrati clandestini che la Ong spagnola Open Arms è pronta a scaricare in Italia non appena verranno chiuse le urne in Umbria:

Nel frattempo, la nave tedesca Alan Kurdi continua a molestare l’isola di Lampedusa e inizia lo stillicidio dei malati che vengono evacuati, comprese le famigerate “nigeriane in gravidanza” sul lavoro:

Per concludere, c’è stato un altro sbarco a Lampedusa. Tredici tunisini sono approdati direttamente al molo commerciale dell’isola a bordo di una barca in legno che è stata posta sotto sequestro. Sono tutti uomini e maggiorenni.

Sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola. Nella struttura, al momento, ci sono altri ventuno migranti approdati ieri al molo Favaloro. Gli altri duemilatrecento sono stati traghettati in Sicilia negli ultimi giorni. (VoxNews)

Condividi!

2 commenti

  1. ma, siamo sprovvisti di bombe a mano, lancia razzi, lancia missili, dinamite, lancia siluri, sassi, pietre, che li possa fermare ?!…abbiamo armi sono per venderle ad altri, e magari a questi che ci stanno invadendo dal nord Est, centro e Sud ?..alla malora tutti i trattati..e a Bruxelles..Berlino ,Parigi,,e a Roma, culla dei traditori e dei farabutti

Rispondi