Ong straniera a Messina, scendono 158 clandestini: nessuna quarantena

E’ approdata al porto di Messina la nave spagnola Aita Mari con 158 clandestini prelevati in due operazioni di soccorso nei giorni scorsi. Ad attenderli il personale dell’Asp del comune, della Prefettura e le forze dell’ordine. Dopo i “controlli” saranno portati in un centro d’accoglienza.

Intanto si ha notizia di un’altra imbarcazione con 60 clandestini a bordo in zona Sar maltese, a 35 miglia a sud di Lampedusa. La segnalazione è
stata raccolta dal radiotaxi degli scafisti fondato dal trafficante di droga riparato in Vaticano Don Zerai. Lo riporta l’organo di Stato Rai News.

Condividi!

Rispondi