Oltre undici milioni e mezzo i fumatori in Italia

La metà dei tabagisti di 16-25 anni fuma oltre dieci sigarette al giorno

Si celebra oggi il World No Tobacco Day e per l’occasione l’Istituto superiore di sanità ha diffuso un report in cui illustra il numero del tabagismo in Italia. In particolare l’ISS spiega che nel nostro Paese non accenna a diminuire significativamente il numero dei fumatori anche se cala il numero di sigarette mediamente consumate al giorno: sono 11,6 milioni gli amanti delle bionde, più di un italiano su cinque.

Nella maggior parte dei casi si parla di uomini, pari a 7,1 milioni contro i 4,5 milioni delle donne. Curioso il fatto che le fumatrici sono aumentate soprattutto nelle regioni del Sud Italia: sono quasi il doppio rispetto alle fumatrici che vivono nelle regioni centrali e settentrionali (il 22,4% al Sud e isole contro il 12,1% al Centro e il 14% al Nord). È invece preoccupante la tendenza che interessa i giovani: oltre la metà dei fumatori di età compresa tra i 15 ed i 24 anni fuma già più di dieci sigarette al giorno e oltre il 10% più di un pacchetto da venti. Secondo l’indagine dell’ISS un fumatore maschio su quattro è un forte fumatore, fuma cioè più di un pacchetto al giorno.

Quasi la metà delle donne fuma tra le 10 e le 20 sigarette al giorno. A questi fumatori si aggiungono inoltre i consumatori di nuovi prodotti. L’1,7% consuma e-cig e l’1,1% fa utilizzo di tabacco riscal- dato. I nuovi prodotti tuttavia non cambiano la prevalenza dei fumatori di sigarette che diventano nella maggior parte dei casi consumatori duali, utilizzano cioè sia le sigarette tradizionali che i nuovi prodotti.

Fonte: La Meta Serale

Rispondi