Migranti, Orfini (Pd): “Cancellare i decreti sicurezza di Salvini, bisogna accogliere e integrare”

Scrive Matteo Orfini (Partito Democratico) su Facebook: “Ieri, io e Giuditta Pini abbiamo depositato alla Camera due disegni di legge con un unico obiettivo: cancellare i decreti sicurezza di Salvini. Lo abbiamo fatto perché nel Mediterraneo si continua a morire.

Perché chi potrebbe salvare esseri umani viene criminalizzato e perché gli viene impedito di farlo.

Perché il circuito di integrazione nel nostro Paese è stato smantellato da quelle norme e presto migliaia di persone si troveranno abbandonate a se stesse in mezzo a una strada, senza alcun percorso di assistenza sociale e di inserimento nella nostra società.

Perché l’idea di sicurezza che raccontano quelle norme riduce tutto a una questione di ordine pubblico mentre per noi la sicurezza è soprattutto sicurezza sociale, integrazione, cultura. È il tentativo di costruire una comunità serena.

Perché quelle norme sono figlie delle destre peggiori.

E poi lo abbiamo fatto per una ragione più politica: quei decreti sono il simbolo di ciò che Salvini ha provato a fare in questo Paese. Quando era al governo li abbiamo contrastati con tutte le nostre forze. Ora non possiamo cavarcela dicendo semplicemente di recepire le indicazioni giuste che vengono dal Colle.

Dobbiamo fare di più: dobbiamo cancellare quei decreti. Non abbiamo levato Salvini dal Viminale per tenerci le sue politiche.

Spero che queste proposte possano diventare la proposta di tutto il Partito Democratico e di tutta la maggioranza di governo. Se vorrete, se siete d’accordo con noi, dateci una mano. Rendete questa battaglia più forte e aiutateci a vincerla”.

Condividi!

Rispondi