Maratona Trieste, Serracchiani (Pd): ‘Esclusione africani ha sapore razzista’

(AGV – Il Velino) – “Gli atleti africani esclusi dalla mezza maratona di Trieste sono un altro triste, preoccupante segno di arretramento della civiltà, che questa città davvero non si merita”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook la deputata del Pd Debora Serracchiani, commentando il caso del Running Festival di Trieste, la manifestazione podistica che si terrà in città dal 3 maggio e dalla quale gli organizzatori hanno escluso atleti africani.

“L’Amministrazione regionale e comunale schierate al completo con l’organizzatore – continua la deputata dem – non difendano l’indifendibile: è stato fatto un brutto passo falso, ne prendano atto e lo correggano, rimediando in qualche modo anche al danno d’immagine. Soprattutto non tentino di giustificare o spiegare, che fanno solo più danno: non c’è niente di peggio che nascondersi dietro questioni di etica per scusare scelte che hanno connotazioni ed effetti discriminatori e indubbio sapore razzista”.

“Ci sono irregolarità? Gli organizzatori che ne sono a conoscenza denuncino con atti formali gli sfruttamenti. Facciano esposti, sollevino il problema nella sedi competenti. Ma non vadano a raccontare che tengono fuori gli africani per bontà d’animo. E non ci provino a dire che il Pd specula, perché – conclude la parlamentare – abbiamo raccolto un’indignazione diffusa che non si può ignorare”.

Rispondi