Landini: “Quando i nostri laureati vanno all’estero, quelle nazioni mica chiudono i porti”


“Maurizio Landini, segretario Cgil: “Quando i nostri giovani laureati vanno all’estero, quelle nazioni mica chiudono i porti”. Ma va??? Mica quei Paesi si riempiono di primati selvaggi, ignoranti, terroristi e tribali!!? Posa er fiasco Landì”.

È quanto sostiene l’utente Bumblebee su Twitter.

Condividi!

14 commenti

  1. Vorrei dire a Landini che quando i nostri Laureati vanno all’estero, oltre al bagaglio culturale ed alle competenze, partono con un regolare biglietto aereo, polizza sanitaria, sanno dove andare a dormire e mangiare, e non gravano sulle finanze e sul welfare della Nazione, che li accoglie
    ” come valore aggiunto-”
    Ciò premesso, paragonare l’invasione Islamica, con l’espatrio “forzato” dei nostri ragazzi all’estero, per sopperire alle mancanze di uno Stato che non ha saputo garantirgli un posto di lavoro, mi sembra un paragone puramente demagogico e privo di fondamento.

  2. Dite al Signor Landini…che certi paragoni ..non si posso accettare..!! . I nostri italiani non hanno certo gli stessi benefici quando vanno all’estero,(anzi) spesso fanno una brutta esperienza o fine. Mentre tutta la ciurma che approda in italia (viene accolta)
    Con tutte le accortezze e benefici delle nostre infrastrutture (modificando) così le nostre regole e stili di vita. E spesso comportandosi male educatemente e aggiungendo a volte vera e propia arroganza. Noi (italiani) non abbiamo gli stessi benefici…o tutele..(propio grazie)alla politica coltivata per anni dalla bella SINISTRA italiana…Vergognatevi. Non siete in grado di amministrare una città. ?!..e volete amministrare tutta l’Italia….!!!!..inoltre tramite la TV politicizzata RAI…Manipolate e divulgate informazioni in senso Unico…!!
    Tripla Vergogna…!! Sono orgoglioso di non essere dei vostri. Viva l’Italia.!!!..e la verità.!!

  3. Ecco,perché ci siamo ridotti così,perché se tutti,questi di sinistra,ragionano come questo,signor Landini,non avremo più speranza,intanto i nostri ragazzi vanno all’estero a studiare,non gratis,perché la cercano di fare qualsiasi lavoro, non sono delinquenti, vogliono imparare,cose che la scuola Italiana non offre, trovandosi in situazioni,abitative alquanto disagiate,lo stato,dove scelgono di studiare,a loro non offre agevolazioni,se la devono arrangiare,non sono parassiti,come quelli che vengono qui in Italia,chiamati ancora,profughi,che due palle,basta, AVETE rotto i Coglioni

  4. Noi andiamo all’estero e lavoriamo per campare mica ci campa lo stato a differenza loro che vengono per rubare…. E non dico altro vah…

  5. E costui dovrebbe difendere i lavoratori, senza un briciolo di sale in zucca sto’ luminare della pochezza!Poveri noi!

Rispondi