La Morani contro chi insulta la capitana tedesca: ‘Un disagio sessuale notevole’

Intervenuta per difendere Carola Rackete, la capitana della Sea Watch che questa notte ha speronato la motovedetta della Guardia di Finanza per portare in porto i 43 immigrati clandestini che aveva a bordo (guarda il video), la deputata dem ha tacciato chi aveva lanciato insulti e anatemi al momento dello sbarco di manifestare “un disagio sessuale notevole” e “una discreta invidia delle dimensioni anatomiche di altri uomini”. Ma sotto il post si è susseguita una selva di critiche a non finire.

Ad attendere lo sbarco della Rackete sul molo di Lampedusa c’erano diversi sosetnitori della ong tedesca che non hanno mancato di accoglierla con numerosi applausi. La piazza si è però spaccata quando altri cittadini, del tutto contrari all’arrivo di altri migranti sull’isola, hanno duramente contestao l’operato della capitana. Alcuni di questi hanno anche urlato il proprio sdegno: “Venduta, venduta…”. Altri sono andati ben oltre la semplice contestazione e la hanno insultata pesantemente: “Spero che ti violentino sti negri, a quattro a quattro…”. E ancora: “Zingara, cornuta, criminali”. Poi c’era anche chi chiedeva di allontanarla dall’isola: “Tossica, ti devi vergognare, vattene in Olanda”. Contro queste persone la Morani ha scritto un durissimo post su Twitter usando l’hashtag “cervelli minuscoli”. “Comunque il tenore degli insulti a #CarolaRackete manifesta, da parte di chi li ha pronunciati, un disagio sessuale notevole nonché una discreta invidia delle dimensioni anatomiche di altri uomini”, ha scritto la deputata dem.

Il post non è stato preso bene dai suoi follower. “Ci mancava il tweet della donna più intelligente del mondo”, commenta uno. E molti le ricordano l’arresto del sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, finito invischiato nell’inchiesta “Angeli e Demoni” sul giro di bambini tolti alle famiglie biologiche. “Roba da battute tra adolescenti. Che livello”, fa eco un altro utente. “Signora mia – scrive un altro ancora – per difendere una sequestratrice di migranti, che infrange leggi e sperona nostre navi della GdF, mi viene il dubbio che sia lei, Morani, a focalizzare la questione sulle parti anatomiche”. E così via.

Fonte: Il Giornale

Rispondi