Immigrato stupra una quindicenne: magistrati tengono nascosta la notizia per due mesi

UDINE, 16 OTT – Un’inchiesta è stata aperta dalla Procura di Udine in merito a un caso di violenza sessuale ai danni di una ragazzina di 15 anni. Secondo alcune indiscrezioni, la ragazzina sarebbe stata violentata da un giovane straniero con il quale era entrata in contatto poiché entrambi avrebbero frequentato uno stesso giro di persone inclini all’uso di sostanze stupefacenti.

Il fatto risale alla fine dell’agosto scorso – ma la notizia si è appresa soltanto oggi (per la solita censura sui crimini degli immigrati, ndr) – quando la minorenne fu trovata dalla Polizia all’esterno di un edificio abbandonato a Udine. Soccorsa, fu portata in ospedale a Udine dove i sanitari la sottoposero a una serie di esami previsti dal protocollo per i casi di violenza sessuale e la ricoverarono.

Successivamente la giovane confermò agli investigatori che avevano avviato un’indagine sul caso di aver subito una violenza sessuale. La ragazzina era da tempo affidata ai servizi sociali del proprio comune di residenza. (ANSA)

Condividi!

Rispondi