Il piano di Bonaccini (Pd): regalare ai migranti i beni sequestrati ai boss

“Il piano di Stefano Bonaccini (Pd): userà gli immobili confiscati ai boss mafiosi per fronteggiare quella che sarà la nuova ondata migratoria”. Lo rivela stamattina il Giornale, notizia rilanciata dalla scrittrice e ricercatrice sovranista Francesca Totolo su Twitter.

Il piano del Partito Democratico di Bonaccini in Emilia-Romagna sarebbe quello di usare gli edifici sequestrati alla mafia per l’accoglienza dei migranti. Per quanto riguarda le cifre, sarebbero oltre 40 gli immobili sequestrati a disposizione: bando per 2000 posti. Ad oggi risultano una quarantina di confische tra ville e appartamenti che potranno essere trasformati in centri di accoglienza. Bonaccini si sta preparando per l’ondata migratoria della prossima primavera; serviranno altri posti-letto, ambulatori e risorse:

Condividi!

Rispondi