Il Pd perde Ferrara e Forlì, ma Zingaretti esulta: ‘Grazie a tutti, siamo solo all’inizio’

Nicola Zingaretti (Partito Democratico)

Dopo 69 anni il centrosinistra perde la guida di Ferrara dove è stato eletto il sindaco leghista Alan Fabbri. Passa al centrodestra anche Forlì, ma il centrosinistra tiene a Cremona, Prato, Reggio Emilia, Cesena, Rovigo e Verbania e recupera Livorno e, con una lista civica, ad Avellino (che erano governate dal M5S).

Il centrodestra, oltre a Ferrara e Forlì, vince a Potenza, Ascoli Piceno, Vercelli, Biella e Foggia. Il Movimento 5 Stelle vince a Campobasso, l’unico capoluogo di provincia dove era impegnato in questa tornata di ballottaggi.

“Straordinarie vittorie della Lega ai ballottaggi, abbiamo eletto sindaci dove governava la sinistra da settant’anni!” ha esultato il vice presidente del Consiglio e ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Positivo anche il commento del segretario del Pd, Nicola Zingaretti. “Belle vittorie e belle conferme. Grazie a tutte e tutti. Grazie a chi ha combattuto. L’alternativa a Salvini c’è ed è un nuovo centrosinistra. E siamo solo all’inizio” ha spiegato Zingaretti.  askanews

Rispondi