Governo, Brunetta (FI): ‘Dovrà tagliare il Reddito di Cittadinanza e la Quota 100’

“La decisione sull’apertura ufficiale della procedura d’infrazione per debito eccessivo contro l’Italia da parte della Commissione Europea verrà presa il prossimo 2 luglio. Nonostante i commissari si riuniscano oggi, con il caso conti pubblici italiani all’ordine del giorno, Bruxelles ha deciso di aspettare di vedere l’approvazione del bilancio di assestamento in programma domani al Consiglio dei Ministri. Sarà quella l’occasione in cui il Governo Conte dovrà mettere per iscritto e votare, i tagli al fondo per reddito di cittadinanza e quota 100 per almeno 3-4 miliardi di euro e mostrarli ai commissari europei”.

“Secondo le ultime indiscrezioni, i leader di Lega e Movimento Cinque Stelle avrebbero ceduto su questo punto, accettando che i risparmi di spesa provenienti dalle loro due misure bandiere vadano tutti a riduzione del deficit e non al finanziamento di misure alternative come la flat tax della Lega o le politiche per la famiglia del Movimento Cinque Stelle. Tagli veri, quindi, senza usare il gioco delle tre carte”. Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

Fonte: Il Velino

Rispondi