Giancarlo Cito, ex parlamentare con condanne penali, presenta ricorso: ‘Rivoglio il mio vitalizio’

(Dalla vostra parte) – Inarrestabile Giancarlo Cito quando si tocca un argomento a lui molto caro: il vitalizio. Classe 1945, Giancarlo Cito è stato sindaco di Taranto e parlamentare per una sola legislatura dal 1996 al 2001. Proprio per questo aveva maturato un vitalizio da 2088 euro. Almeno fino al 2015 quando l’ufficio di Presidenza della Camera ha deciso di sospendere questo privilegio a lui e ad altri ex parlamentari che avessero avuto condanne oltre i due anni. Cito di condanne penali ne ha avute più di una, ma a perdere quei 2088 euro l’ex parlamentare proprio non ci sta e ha presentato ricorso. Ma guai a parlare di privilegi perché la reazione può essere imprevedibile.

Rispondi