Emilia, sardine escono allo scoperto: “Se vince la Lega, ci tagliano i fondi”

Giulia Trappoloni è il volto femminile della banda dei quattro che ha creato, su mandato del Partito Democratico, il movimento delle Sardine. Intervistata dal CorSera getta la maschera:

Volete salvare Stefano Bonaccini (Pd).
«Ci siamo mossi per bloccare Salvini e questo significa indirettamente sostenere il governatore uscente, che apprezziamo per il lavoro che ha fatto. Ma volevamo soprattutto dimostrare che la partita non era già chiusa. Non volevamo che l’Emilia-Romagna finisse a Salvini senza che ci fosse battaglia».

La Lega governa già diverse Regioni. Dove sarebbe il pericolo?
«Noi facciamo politica con le associazioni, con il volontariato, con gli enti intermedi. Un certo tipo di amministrazione può lesinare i fondi a questi soggetti». (I fondi alle loro associazioni che il Pd distribuisce a mani basse? ndr).

Cosa le fa paura di Matteo Salvini?
«La diffidenza verso gli immigrati, la poca umanità verso chi lascia il proprio Paese per cercare un futuro».

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha detto che vi vorrebbe incontrare.
«Se ci invita a Palazzo Chigi ci andiamo volentieri».

Se in Emilia-Romagna vince la Borgonzoni?
«Scappo in Portogallo… Battute a parte, vorrà dire che dovremo raddoppiare gli sforzi perché la battaglia è più dura di quanto pensavamo».

In una eventuale giunta Bonaccini bis ci potrà essere un assessore Sardina?
«A titolo personale sì, in nome nostro no».

Giulia, lei per chi vota?
«Sono una donna di sinistra».

Che ruolo ha nelle Sardine?
«Mattia è l’ideologo, Andrea l’equilibratore, Roberto cura la logistica, io sono l’entusiasta».

Condividi!

4 commenti

  1. Poveri pesciolini, finiranno in padella fritti,mangiati,digeriti e cagati nell’unico posto che meritano: IL CESSO!!!🚽🚽🚽

  2. Semplicemente un gruppo di ignoranti che non hanno capito i veri problemi dell’Italia.Peggio ancora se li conoscono e si piegano a fare quello che gli viene ordinato di fare da chissà si sà proprio perché di loro iniziativa si vede che c’è il nulla.Nessuna proposta e nessuna idea costruttiva,solo odio verso una persona fisica.Manco servisse a risolvere i problemi.

Rispondi a Francesco Bodei Annulla risposta