Emilia-Romagna, sondaggio choc: candidata Lega avanti di dieci punti!

Emilia-Romagna sempre meno scarlatta. Parola di Roberto Baldassari, direttore generale di MG Research, che per Affaritaliani.it traccia i possibili risultati delle prossime elezioni regionali.

Ad oggi la Lega risulta essere il primo partito nella roccaforte di sinistra con una percentuale, riporta lo studio, tra il 31% e il 35%. Così come in Umbria, Fratelli d’Italia sarebbe il secondo partito della coalizione con il 6,5% – 8,5%, mentre Forza Italia si attesta tra il 4% e il 6%. Il tutto per un totale, quello del centrodestra, del 46,5%.

Non va tanto meglio agli alleati giallorossi. Il Partito Democratico è sì la seconda forza in Emilia-Romagna con il 25% – 29%, ma se non si dovesse alleare al Movimento 5 Stelle incasserebbe una sconfitta epocale. Italia Viva da sola non riesce neppure a superare il 4.5% – 6,5% e tutta la coalizione di sinistra non andrebbe oltre il 37,2%.

Motivo per cui Zingaretti non chiude la porta ai grillini che, con il loro 8%/12%, potrebbero raggiungere il 47,5%. Un dato, almeno questo, in grado di fare degna concorrenza ad un centrodestra inarrestabile. (liberoquotidiano.it)

Rispondi