Conte confessa: “Accordo di Malta inefficace, sbarcati in 2.500 e sono rimasti tutti qui”

“Gli accordi di Malta sono stati una tappa significativa, ma non risolutiva”. Così il presidente del consiglio Giuseppe Conte, in Aula al Senato per riferire sul Consiglio Europeo del 17 e 18 ottobre, ha ammesso l’evidente inefficacia del presunto accordo raggiunto tra 4 Paesi sulla ripartizione dei migranti che non c’è.

Da quel giorno, il 23 settembre, sono sbarcati migliaia di clandestini: 1.500 nei primi sedici giorni di ottobre (con gli sbarchi di oggi: 500) e altri 1.000 dal 23 al 30 settembre. 

Come riporta VoxNews, dal giorno del famigerato vertice di Malta, sono sbarcati sul territorio italiano circa duemilacinquecento immigrati e sono tutti rimasti qui.

Condividi!

Rispondi