Claudia Lombardo, soprannominata «Miss Vitalizio», in pensione a 41 anni con un assegno di 5.100 euro al mese

(Il Gazzettino) – Si chiama Claudia Lombardo, soprannominata ‘Miss Vitalizio’. Il motivo? Riscuote ogni mese la bellezza di 5.000 euro al mese, è andata in pensione a 41 anni: tutto perché è stata l’ex presidente del consiglio regionale sardo. Niente male, davvero.

Ripercorrendo la sua storia, possiamo vedere come nel lontano 1994, Claudia Lombardo fu eletta giovanissima, al consiglio regionale della Sardegna, anche per merito di suo padre Salvatore, consigliere socialista poi passato in Forza Italia.

Ma la Lombardo non è sicuramente la prima (e temiamo neanche l’ultima) giovane ad andare in pensione: era successo già all’allora 49enne ex ministro “verde” Alfonso Pecoraro Scanio, a 48 anni, a Rino Piscitello e a 46 ad Antonio Martusciello. Claudia finora li batte tutti.

Eppure, c’è chi cerca di tenere questi nuovi dati all’oscuro dei più: «Una cronista de L’Unione Sarda ha chiesto al presidente del consiglio regionale Gianfranco Ganau, al segretario generale e ai questori della legislatura “uscente” e a quelli appena insediatisi di conoscere l’elenco dei consiglieri cessati il 19 marzo che sono stati ammessi a godere della pensione. Tutti hanno detto di non poter evadere la richiesta, per questioni legate alla privacy”, scrive il direttore del quotidiano sardo Anthony Muroni.

Rispondi