Carburanti, Marattin (Pd): ‘Prezzo della benzina ai massimi, Salvini pagliaccio’

Luigi Marattin (Partito Democratico)

(ll Velino) – “Non farò mai demagogia spiccia. Ma qui siamo di fronte ad un fatto chiaro, semplice e inequivocabile: Matteo Salvini aveva promesso che – al primo Consiglio dei Ministri! – avrebbe tagliato le tasse sulla benzina, in modo da abbassarne il prezzo. È passato circa un anno, e non lo ha mai fatto. Non ci è neanche andato lontanamente vicino. E oggi il prezzo della benzina è ai massimi, ce ne stiamo accorgendo andando a fare il pieno. Un politico che fa così può definirsi in un solo modo: un pagliaccio”. Così Luigi Marattin, capogruppo Dem in commissione Bilancio alla Camera, in un post sul suo profilo Facebook.

Un commento

  1. Buongiorno vorrei, spendere due parole per maratin e’ i lidioti, volevo rucordare ha questi, pagliacci, del pd che quando erano loro ha governare, la benzina era arrivata quasi, ha 2€ il litro, quezri pidioti ci hanno proprio stancato, devono stare solo, muti. No che danno del pagliaccio ha salvini. Il pd ha rovito litalia intera, compreso gli, italiani, lucratiri, parassiti, deli quenti che tacessero una bolta persenpre. Tanto hanno ancora poco alle europee il centro destra, li scardinera, come piante. Malate hanno vita corta, quezti pagliacci pidioti, sanno solo dire idiozzie, zingaretti e’ un fallito, come renzi e’ gli altri pidiodi paliacci. Lega salvini abruzzo.

Rispondi