Berlusconi su La7: ‘I 5 stelle mi attaccano perché hanno ancora paura di me’

Silvio Berlusconi

ROMA – “Oggi la posta in palio” è alta. “Siamo in una grave situazione, piu’ grave di quella del ’94. Questi del movimento 5 stelle, oltre a condividere l’ideologia comunista del secolo scorso, aggiungono inesperienza, incapacita’ e impreparazione. Le cose che hanno finora fatto rappresentano una pericolosa deriva dalla democrazia all’autoritarismo”. Lo dice l’ex premier Silvio Berlusconi a ‘L’aria che tira’ su La7, programma condotto da Myrta Merlino.

“I 5 stelle – aggiunge il leader di Forza Italia – mi attaccano perché hanno ancora paura di me e di quello che posso fare”. 

Berlusconi ha concluso il suo intervento, sostenendo: “No, non vedo avvoltoi su di me. Toti non credo che lascerà Forza Italia, lavora bene da presidente in Liguria…”. Non crede o è sicuro? “In politica non si può essere mai sicuri di niente, si possono fare solo previsioni. Ma tutti coloro che hanno lasciato Fi sono spariti nel nulla”.

Fonte: Agenzia Dire

Rispondi