Berlino, profugo armato di coltello prova ad entrare in sinagoga gridando “Allah Akbar”: scarcerato

Siriano armato di coltello prova a entrare in sinagoga a Berlino gridando “Allahu Akbar”. L’Europa sta diventando il parco giochi dello scontro di civiltà, scrive Giulio Meotti su twitter.

Venerdì scorso la polizia ha arrestato un ventitreenne, che sarebbe un rifugiato siriano, il quale ha anche gridato “Fanculo Israele”. L’uomo, identificato come Murad M., è stato fermato dagli agenti con spray al peperoncino e quindi disarmato.

I media tedeschi affermano che le indagini sono ancora in corso, ma il sospetto è stato rilasciato. (https://www.timesofisrael.com)

Condividi!

Rispondi