Bellanova (Iv): “Basta reddito di cittadinanza e quota 100”

“Mi aspetto che il governo cambi passo e che non ci siano totem. Sul reddito di cittadinanza facciamoci una domanda e diamoci una risposta: quelle risorse vanno indirizzate in modo più proficuo. Su quota 100, io non ho cambiato idea, il Pd evidentemente sì, se non pensa più ad abolirla”. Così la ministra dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, in un’intervista a La Repubblica.

Tra le priorità per il rilancio, sostiene Bellanova commentando la conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “di certo c’è il problema giustizia da affrontare, sapendo che la giustizia giusta deve dare serenità alla comunità e ai singoli cittadini e non ha nulla a che vedere con il giustizialismo. Dire Mezzogiorno vuole dire tutto e vuol dire niente. Gli imprenditori che ho incontrato in Sicilia mi hanno detto che il primo problema non sono i finanziamenti pubblici, ma avere infrastrutture che li rendano competitivi a livello internazionale. E se impieghi dalla Sicilia 11 ore per fare arrivare un prodotto sul mercato, non sarai mai competitivo. Per noi di Italia Viva, la priorità è il piano Italia choc. Ci sono 120 miliardi di euro già stanziati per infrastrutture e che vanno spesi subito. Questo è importante, non avere l’assillo su chi gestisce le infrastrutture”. Così Adnkronos.

Condividi!

Rispondi