Belgio, donna 67enne accoglie un migrante in casa: lui la uccide

BELGIO – La sezione di Oudenaarde, della procura delle Fiandre occidentali, ha detto che tre settimane fa un sospetto è stato arrestato ed è ora detenuto per omicidio, dopo l’indagine sulla morte di una donna di 67 anni uccisa a Brakel nel mese di settembre.

Il corpo senza vita di Lutgarde Maes, che era scomparsa da una settimana, è stato trovato il 13 settembre nel suo giardino. Fin dall’inizio, l’accusa aveva annunciato che la morte era considerata sospetta, ma non aveva fornito ulteriori informazioni, nell’interesse dell’indagine.

Questo venerdì la Procura ha comunicato che un sospetto si trova in carcere da tre settimane. “Il 16 ottobre, la polizia giudiziaria federale delle Fiandre occidentali è stata in grado di arrestare un sospetto. Si tratta di uomo di 46 anni, di nazionalità gambiana, che sarebbe stato ospitato per un po’ di tempo in una casetta, nel giardino della vittima. L’uomo è stato identificato e posto sotto mandato di arresto dal giudice istruttore di Oudenaarde il 17 ottobre e da allora si trova in carcere”. (www.fdesouche.com)

Condividi!

Rispondi