Vecchioni elogia i migranti durante il concerto, il pubblico lo sommerge di fischi

Prima l’intervento a favore dei migranti, e poi la canzone “Bella ciao”. Così il cantautore Roberto Vecchioni ha terminato il concerto sotto una valanga di fischi da parte dei suoi fans.

È accaduto sabato 10 agosto, in piazza San Rocco a Ovindoli. Tappa di “Infinito Tour”.

Il sindaco leghista Simone Angelosante parla di un’iniziativa di “cattivo gusto”. Il sindaco e consigliere regionale sottolinea che il cantante “dovrebbe astenersi dal fare propaganda politica di basso livello”. “Anche perché – prosegue – è stato molto criticato da una parte del pubblico tanto che io sono stato sommerso da messaggi”.

“Chiunque può fare tutte le campagne elettorali che vuole, può fare tutti i commenti che vuole, ma deve dire che sta facendo campagna elettorale e che sta facendo comizi. Se invece viene per un concerto, si fa pagare – perché è stato ben pagato non dal Comune ma da un comitato – e fa campagna elettorale, vuol dire che ne va della sua professionalità”. (VoxNews)

Rispondi