Salvini: “Abbiamo tutti i potenti contro”

“La battaglia non sarà facile, abbiamo molti avversari potenti a Parigi, Berlino, Bruxelles, nelle banche, nei giornali. I potenti li abbiamo tutti contro, ma io mi tengo stretti gli italiani. Riprendiamoci questa nostra terra, datemi la forza di fare questa battaglia, di vincerla, di mandare a casa gli incapaci e di restituire ai cittadini l’orgoglio di essere italiani”. Lo dice Matteo Salvini dal palco di Soverato dove invita i sostenitori a dargli forza affinché “il signor Renzi che ha già fatto danni al governo cambi mestiere e non vada più al governo”.

Quindi promette: “Dopo aver bloccato gli sbarchi, aspetto di chiudere un po’ di campi rom e centri sociali. Contributo alla specie umana zero da campi rom e centri sociali”.

Ad accogliere Salvini a Soverato fischi e una sonora contestazione al grido di ‘fascisti fascisti’, ‘buffone buffone’ e ‘Salvini Salvini vaff…’. Ingenerando anche qualche momento di tensione con le forze dell’ordine che con gli scudi hanno tenuto a distanza i contestatori.

Salito sul palco la replica: “A queste persone sarebbe servito un po’ di servizio militare o un po’ di volontariato in parrocchia o con gli anziani”, rimarca il leader della Lega. Salvini si dice dispiaciuto che ”donne e uomini delle forze dell’ordine debbano occuparsi di questi figli di papà viziati”. “E comunque, se ai centri sociali rimane solo il casino, vuol dire che abbiamo già vinto”. (Adnkronos)

Rispondi